IL PECCATO TRA LE RIGHE

È uscita in libreria una selezione di racconti e poesie erotiche di un concorso lanciato su Facebook dalla casa editrice Edit@, “Il Peccato tra le Righe”. Tra gli autori selezionati compare anche Jonathan Macini con il suo breve racconto “Spegni la Luce”. Qui la pagina del progetto su FB.

Partecipare ad un concorso letterario con un personaggio della Giostra di Dante non è stata soltanto una provocazione, ma anche un importante esperimento di questo progetto ludico e creativo che porto avanti ormai da due anni. Facendolo entrare in questa selezione ho reso più vero il personaggio di Jonathan Macini, scostando così quel drappo che separa la realtà dalla finzione, in questo folle gioco di ruolo.

Dietro l’inganno si cela la voglia di sperimentare e di giocare. Jonathan non è un semplice pseudonimo ma un autore vero e proprio, diverso da colui che lo interpreta perché affronta argomenti differenti e scrive in maniera più diretta, più cruda. Così sono anche gli altri personaggi della Giostra di Dante, il gioco di ruolo dei poeti e degli scrittori.

LO SPETTACOLO DI SPYRA PER IL CAOS

Spyra

di Jonathan Macini

Un demone l’aveva ribattezzata Spyra, e quello era adesso il suo nome. La via oscura parrebbe la più facile, ma sono molti i sacrifici che attendono colui che desidera entrare nella cerchia dei prescelti, e guardare oltre il velo dell’oblio, là dove la morte muore e qualcosa di orribile ed eterno incomincia.
La donna attraversava i corridoi del tempio con una torcia in mano. Portava i capelli sciolti, neri e lunghi fino alla vita, e aveva indosso soltanto una veste leggera, blu scura, che le ricadeva sulle forme prosperose, grossi seni dai turgidi capezzoli e fianchi sensuali. Conosceva tutti gli aspetti di quel rituale. Le prime volte che se n’era servita era stata male, ma il ricordo dell’umiliazione e del dolore era ormai stato riposto in quei cassetti della mente che un mago deve sapere tenere ben chiusi. Continua a leggere