VIAGGIO AL CENTRO DELLA TERRA

di Aeribella Lastelle

Tra le montagne ed i ghiacciai eterni della Patagonia, la mia troupe scovò un pertugio nella roccia, più scuro della notte, che a urlarci dentro il suono delle nostre voci veniva come risucchiato. Ci calammo lentamente ma le corde erano troppo corte. Allora, dondolandomi, afferrai un incavatura nella parete rocciosa e raggiunsi una sporgenza, che era anche l’inizio di un sentiero che si perdeva nelle viscere della terra.
Camminammo per sei giorni, fino al limite delle nostre forze. Quando fummo sul punto di arrenderci,  una luce si accese davanti a noi, rompendo quell’oscurità opprimente.
Era la luce di un nuovo sole.

101 Parole

Annunci