CONSIGLI PER UNA VITA DEGNA DI ESSERE VISSUTA

epilogo

di Jonathan Macini

Alla fine è tutto molto semplice. La vita, intendo. Scorre da sola, come un automobile lanciata in autostrada. Non devi fare altro che badare al volante. Alle alte velocità devi fare più attenzione, ma a volte un brivido vale la pena. Se invece non t’interessa, ti tieni sulla corsia di destra e guardi il paesaggio.

Esiste una sola regola: “Prendila come viene!”
Inutile complicare le cose quando sono semplici. Inutile cercare di semplificarle quando non puoi. Ti è crollato il mondo addosso? Non puoi fare altro che scrollartelo e ripartire. Hai sbagliato e ti ritrovi in ginocchio? Cos’altro puoi fare se non rialzarti. Dov’è il senso di preoccuparsi di quello che devi fare quando te ne stai disteso a godertela? Perché esser turbato dal desiderio di riposo mentre te ne stai a lavoro? Allora prendila come viene!

Ti sembra difficile afferrare il momento? È perché ti senti costretto ad afferrarlo, come se fosse un ricordo oppure un progetto. Ma il momento appartiene al presente ed è inafferrabile. Lasciatelo scorrere addosso, e ricordati che è la sola verità. I ricordi sfumano, si alterano. I progetti ancora non esistono. Il momento è l’unico testimone della tua vita vissuta. Colora ogni momento con la tua personalità, e sii vero. Usa la musica se puoi, e trasforma il momento in un balletto. Forse riuscirai a coinvolgere qualcuno in questo giro di danza, ma può anche darsi che ti isolerai. Non dolertene, perché sei solo in ogni caso. Due vite non diventano mai una sola. A volte due vite creano qualcosa di bellissimo, ma rimangono sempre due cose distinte. Quel qualcosa potrà darti tantissimo, insegnarti nuove cose, ma sarà sempre qualcosa con un inizio ed una fine. La vita non incomincia e non finisce mai, perché corre sul momento.

Non disprezzare i suoni stridenti, perché a volte introducono melodie dolcissime. Smarrisci lo sguardo e respira. Forse potrai toccare il momento. Non aspettare. Nel tempo dell’attesa puoi sempre viaggiare, e spesso sono quelli i viaggi migliori. Talvolta è elettrizzante prendere le curve ad alta velocità, ma ricordati di non farlo mai sul bagnato.

Ama gli animali, e mangiali di tanto in tanto, perché con te loro farebbero lo stesso. Ma nutriti in equilibrio e nel rispetto della vita altrui, sia questo uomo oppure bestia. Non pretendere più di quello che ti necessita. Lascia ardere la candela finché non decidi di assopirti. L’acqua scorrerà sulla tua pelle per ripulirti, ma non lasciare che venga sprecata per pigrizia. Eppure concediti ogni tanto una cascata di sensazioni. Godi del vapore che ti avvolge. Sii in equilibrio nel dare e nel ricevere, nel risparmiare e nello sprecare. Bevi alcol, se ti va, perché esiste e fa parte di tutto il resto. Gioca insieme al tuo momento e fuggi la paura. È sempre e solo lei la vera nemica. E vuoi sapere la verità? Lei non esiste.

Guarda il cielo, sia di giorno che di notte. Il movimento delle nuvole ti parlerà del tempo che scorre. L’immobilità delle stelle smentirà la metafora delle nuvole. Prendi tutto come un gioco. Ascolta entrambi. E ridi. Anche se qualcuno ti sta osservando e ti crede folle, tu continua a ridere. Non pensare male di lui. Forse è ancora più folle di te.

Ama nella maniera più intensa, perché ti porterà gioia. Ama senza leggi né consigli, seguendo sempre il tuo cuore. Ama per piacere tuo, coinvolgendo l’altro, insegnando al mondo. Ama seguendo la natura del tuo amore. Amore senza scopo né intenzione. Ama sempre, se ci riesci!

Un giorno ti sveglierai e scoprirai di essere invecchiato. Ti sentirai triste e vuoto. Crederai di aver fallito, di aver gettato al vento mille occasioni. Quello sarà un momento difficile. Dovrai rimanere calmo. Dovrai cercare di riflettere. Dovrai convincerti che tutto quello che ti trascini sulle spalle ormai non ha più nessun significato. Allora potrai lasciare il tuo fardello e rincominciare da capo. Oggi sarà l’unico giorno della tua vita. Ti guarderai attorno e vedrai qualcuno che coglierà la tua attenzione. Oppure resterai solo anche questa notte. Nonostante tutto il nuovo corso avrà inizio. E di questo dovrai ringraziare solo te stesso!

Annusa la tua donna o il tuo uomo. C’è qualcosa di unico nell’odore di una pelle, nel sapore di un liquido sprigionato da un corpo. Annusa, assaggia, assapora.

Evita il conflitto finché ne hai la possibilità. Ogni conflitto è alla base dell’infelicità umana. Usa la saggezza per evitarlo, e non farti ingannare dall’orgoglio. Usa il conflitto quando non ti rimane altro per difendere i tuoi ideali. Nel farlo sii risoluto e sicuro di te. Non temere di provare pietà.
Non vergognarti della tua libidine. È solamente un espressione del corpo, che puoi accettare in ogni sua manifestazione, almeno che non ferisca qualcuno.

Accendi un fuoco nella notte. Esso ti aiuterà a riflettere, o a limite ti riscalderà. Nel calore c’è vita. Nell’ardere c’è morte. Ma nel gelo si nasconde la nemica più infima: la non-esistenza.

La forma è sorella del suono. Il movimento è fratello dell’attimo. La rappresentazione del bello ha un solo scopo; quello di riempirti di gioia. Una rappresentazione del bello che non riesce a dirti niente non è un fallimento, ma il risultato di una semplice incomprensione. Non esserne turbato.
Esiste una verità ingannevole: l’uomo confronta. Confrontando egli esprime il suo pensiero, sempre in maniera relativa. Il confronto ci aiuta a conoscere, ma non a giudicare. Se un uomo è più basso di te non vuol dire che sia basso. È solo più basso di te. L’uomo fonda i suoi principi attraverso il giudizio, non il confronto. Il giudizio di un uomo deve sempre tener conto dello scopo di un uomo, che è quello di manifestare l’amore.
Se davanti ai dolori del mondo ti scopri impotente, non rassegnarti. Sorridi. Esprimi la tua gioia di vivere. Ogni tuo gesto di positività renderà questo mondo migliore.

Ascolta i tuoi sensi, ascolta la tua mente, e valuta col tuo cuore. Dove si trova? Sta esattamente tra il cervello ed il sesso. Pensaci bene. Proprio nel mezzo.

Segui la nota distorta che sale verso l’alto, e poi lasciati cadere. È bello a volte abbandonarsi al baratro.
Non esiste niente di più importante della vita, in ogni suo aspetto, in ogni sua forma. Qualunque altro valore è vano, davanti alla scelta di salvare, preservare, affermare e vivere una vita.

Annunci

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...